Home  |  Sala Stampa  |  Interventi e interviste  |  Dichiarazione dell'On.le Loretta Sanchez, Rappresentante della Minoranza democratica nella Commissione del Congresso USA per la Sicurezza Interna

Interventi e interviste

Interventi - Altre

12.12.2003

Dichiarazione dell'On.le Loretta Sanchez, Rappresentante della Minoranza democratica nella Commissione del Congresso USA per la Sicurezza Interna

Dichiarazione dell'On.le Loretta Sanchez, Rappresentante della Minoranza democratica nella Commissione del Congresso USA per la Sicurezza Interna

Roma, 12 dicembre 2003

Siamo ben lieti di trovarci qui a testimoniare e promuovere ulteriormente la collaborazione tra Italia e Stati Uniti nella guerra al terrorismo. Gli Stati Uniti d'America non possono da soli sconfiggere il terrorismo globale. Abbiamo bisogno del sostegno di alleati forti ed efficienti come l'Italia in questa lotta. E' una battaglia per la libertà e insieme sappiamo di poterla vincere. L'arresto in Italia di alcuni membri di Al Qaeda e la scoperta di complotti contro gli interessi degli USA in Italia non sono che il risultato dei nostri sforzi congiunti e sono certa che in futuro ci attendano altri successi.
In questa occasione desideriamo anche esprimere la nostra gratitudine per i sacrifici compiuti dal popolo italiano nelle operazioni in Iraq. Vivo è il nostro cordoglio per il tributo di vite umane pagato dai Carabinieri nel corso dell'attacco suicida. Ma siamo certi che nonostante le difficoltà che ci troviamo ad affrontare in Iraq, non potremo fallire. Noi tutti rivogliamo i nostri militari a casa al più presto, ma dobbiamo accertarci di lasciare il potere ad un governo stabile, di garantire istituzioni democratiche e la prospettiva di un futuro migliore per il popolo iracheno.
Oggi abbiamo discusso con il Ministro Pisanu come i nostri governi possano ulteriormente intensificare la collaborazione e lo scambio di informazioni per progredire nella lotta contro il terrorismo. In qualità di deputati del Congresso degli Stati Uniti, siamo uniti su base bipolare per fare tutto il possibile per promuovere il libero flusso di informazioni e di tecnologia che può essere utile a distruggere le reti terroristiche prima che queste colpiscano le nostre popolazioni.