Home  |  Servizi al Cittadino  |  Le Circolari  |  Circolari - Innovazione e benessere organizzativo  |  Circolare del 27 ottobre 2005
Legislazione
 
Circolari - Innovazione e benessere organizzativo

Circolare del 27 ottobre 2005

GABINETTO DEL MINISTRO

 Prot.n.15006/1/6

Roma, 27 ottobre 2005

Seguito nota pari numero del 18/10/2004

Al Capo Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali SEDE

Al Capo della Polizia-Direttore Generale della Pubblica Sicurezza SEDE

Al Capo Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione SEDE

Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile SEDE

Al Direttore dell’Ufficio per gli Affari Legislativi e le Relazioni Parlamentari SEDE

Al Prefetto dell’Aquila SEDE

Al Prefetto di Enna SEDE

Al Prefetto di Forlì-Cesena SEDE

Al Prefetto di Grosseto SEDE

Al Prefetto di Napoli SEDE

Al Prefetto di Perugia SEDE

Al Prefetto di Viterbo SEDE

Al Prefetto di Torino SEDE

e, p.c. al Presidente del Collegio del Servizio di Controllo Interno SEDE

OGGETTO: Direttive del Ministro della Funzione Pubblica del 24 marzo 2004 concernenti “Misure finalizzate al miglioramento del benessere organizzativo nelle pubbliche amministrazioni” e “Qualità percepita dai cittadini”. Attività del “Cantiere d’Innovazione sul Benessere Organizzativo” e del “Laboratorio di Sociologia” del Ministero dell’Interno in programma per il periodo 2005-2006.

Al fine di dare seguito alla Direttiva del ministro della Funzione Pubblica del 24 marzo 2004 concernente “Misure finalizzate al miglioramento del benessere organizzativo nelle pubbliche amministrazioni”, il “Cantiere d’Innovazione sul Benessere Organizzativo”1 ed il “Laboratorio di Sociologia” 2 del Ministero dell’Interno nel periodo 2005-2006 svolgeranno congiuntamente le seguenti attività:

1. compilazione del rapporto di ricerca sociale di tipo qualitativo svolta nell’ambito dell’Ufficio Affari Legislativi e Relazioni Parlamentari, nel
periodo 2004-2005, e relativa progettazione di percorsi di intervento migliorativi;

2. ricerca sociale di tipo qualitativo nell’ambito del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, della Difesa Civile e del Soccorso Pubblico e progettazione di
percorsi di intervento sul clima organizzativo, a completamento della ricerca sociale di tipo quantitativo svolta nel periodo 2004-2005;

3. ricerca sociale di tipo qualitativo e progettazione di percorsi di intervento sul clima organizzativo nell’ambito delle Prefetture-U.T.G. dell’Aquila, di
Napoli, di Perugia e di Viterbo, a completamento delle ricerche sociali di tipo quantitativo svolte nel periodo 2004-2005;

4. ricerche sociali di tipo quantitativo mediante somministrazione di questionari di tipo “O.H.Q”3. in eventuali altre Prefetture-U.T.G. che manifestino interesse in tal senso;

5. costruzione del sito internet cantieri-interno.it, al fine di rendere consultabile con modalità on-line agli uffici dell’Amministrazione documentazione e
materiali di ricerca utili alla progettazione di ricerche sociali e percorsi di miglioramento del clima organizzativo;

6. organizzazione e svolgimento di un corso di formazione outdoor presso la Prefettura-U.T.G. di Enna, a completamento delle ricerche sociali di tipo
quantitativo e qualitativo già svolte rispettivamente nel 2002 e nel 2004;

1 Gruppo tecnico-scientifico di ricerca interdisciplinare costituito con provvedimento prot.n.15006/1/6 del 24 settembre 2003 per svolgere attività di ricerca sociale sul clima organizzativo negli uffici centrali e periferici dell’Amministrazione dell’Interno nell’ambito del Programma “Cantieri” del Dipartimento della Funzione Pubblica.

2 Gruppo tecnico-scientifico di ricerca costituito con provvedimento prot. n.15006/1/6 del 23 dicembre 2003 per fornire supporto e consulenza a tutti i Dipartimenti del Ministero ed agli altri uffici e gruppi di progetto dell’Amministrazione che richiedano l’apporto di competenze di carattere specialistico nelle discipline sociologiche e della metodologia della ricerca sociale.

3 Organisational Health Questionnaire (questionario sulla salute organizzativa).

7. monitoraggio dei percorsi di intervento sul clima organizzativo nell’ambito delle Prefetture-U.T.G. di Forlì-Cesena, Enna e Grosseto e negli altri uffici
dell’Amministrazione ove questi vengano avviati.

Al fine di contribuire al completamento di alcuni degli obiettivi dell’ultima Direttiva del Ministro dell’Interno per l’attività amministrativa e per la gestione e dare seguito alla Direttiva del Ministro della Funzione Pubblica del 24 marzo 2004 concernente la “Qualità percepita dai cittadini”, il Laboratorio di Sociologia del Ministero dell’Interno nel periodo 2005-2006 svolgerà in via prioritaria le seguenti attività:

1. supporto all’Area II della Direzione Centrale per l’Amministrazione Generale e per gli Uffici Territoriali di Governo del Dipartimento Affari Interni e Territoriali ed alle Prefetture-U.T.G. nella predisposizione di un progetto di ricerca sociale finalizzato a individuare iniziative idonee al rafforzamento del ruolo operativo delle Conferenze Permanenti sul territorio ed allo sviluppo di più efficaci modalità di funzionamento e cooperazione interistituzionale;

2. supporto all’Ufficio per la riforma della P.A della Direzione Centrale per l’Amministrazione Generale e per gli Uffici Territoriali di Governo del Dipartimento Affari Interni e Territoriali nel monitoraggio delle indagini di customer satisfaction (Direttiva del Ministro della Funzione Pubblica sulla “Qualità percepita dai cittadini” del 24/03/2004);

3. supporto al gruppo di progetto incaricato della sperimentazione e della diffusione, nell’ambito degli uffici dell’Amministrazione dell’Interno, della C.A.F.-Common Assessment Framework4 (*4), con particolare riferimento allo svolgimento di interviste e focus groups ed all’utilizzazione di altre tecniche di analisi qualitativa.
Ringrazio, confidando nella consueta e gradita collaborazione.

IL CAPO DI GABINETTO
(Carlo Mosca)

(*4) Metodologia di misurazione della qualità organizzativa del tipo E.F.Q.M. in uso nelle pubbliche amministrazioni dell’Unione Europea.