Home  |  Sala Stampa  |  Notizie  |  Sì del Parlamento Ue alla Conferenza Intergovernativa

Notizie

2007 - Europa

11.07.2007

Sì del Parlamento Ue alla Conferenza Intergovernativa



Con 526 sì, 138 contrari e 26 astenuti, il Parlamento europeo in sessione plenaria a Strasburgo ha dato via libera alla convocazione della Conferenza intergovernativa (Cig) che dal prossimo 23 luglio sarà incaricata di elaborare il nuovo trattato Ue. 

Hans Gert Pöttering e José SocratesIl sì di Strasburgo era fondamentale per consentire l'inizio dei lavori, dopo che ieri anche la Commissione europea aveva dato luce verde alla Cig, con l'auspicio del Presidente dell'esecutivo Ue, José Manuel Barroso, di chiudere i lavori già al vertice informale dei prossimi 18 e 19 ottobre a Lisbona. 

La Presidenza portoghese deciderà l'ordine del giorno e presiederà tutte le riunioni del Consiglio dell'Ue, da quelle a più alto livello fra i Capi di Stato e di governo, a quelle formali e informali del Coreper, il Comitato delle rappresentanze permanenti, dove gli ambasciatori nazionali dei vari paesi europei si incontrano settimanalmente a Bruxelles. 

Il team portoghese avrà inoltre, con l'autorizzazione di oggi da parte del Parlamento Ue, la responsabilità di lanciare e presiedere la CIG che dovrà finalizzare gli ultimi ritocchi al Trattato europeo entro il prossimo dicembre, dopo l'accordo di compromesso raggiunto dalla Presidenza tedesca.