Home  |  Sala Stampa  |  Notizie  |  Rinnovati per un anno i contratti dei 650 lavoratori a tempo determinato del ministero dell’Interno

Notizie

2010 - Immigrazione

30.12.2010

Rinnovati per un anno i contratti dei 650 lavoratori a tempo determinato del ministero dell’Interno

Lo prevede il decreto 'milleproroghe', pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 dicembre 2010

E’ in Gazzetta Ufficiale, la n. 303 del 29 dicembre 2010, il decreto legge n. 225 che autorizza il ministero dell’Interno - in deroga alla normativa vigente - a rinnovare per un anno i contratti dei 650 lavoratori a tempo determinato assunti nel 2008 che operano negli sportelli unici delle prefetture e negli uffici immigrazione delle questure.

Questi lavoratori, che fanno parte di strutture importanti del settore dell’immigrazione, permettono di offrire un servizio di rilievo all’utenza nei compiti di accoglienza, integrazione e nel completamento delle procedure di emersione del lavoro irregolare.

I risultati raggiunti in questi anni, secondo quanto dichiarato dal ministro Maroni nel corso del question time alla Camera il 22 dicembre, lo testimoniano: nel 2009 sono stati rilasciati 242.000 permessi di soggiorno, a fronte dei 169.000 del 2008, con un aumento di produttività del 43%. Sempre nel 2009, sono stati rinnovati 528.000 titoli di soggiorno, più del 50% rispetto ai 386.000 del 2008. Dal 1 gennaio al 15 dicembre 2010, poi, si sono conclusi positivamente 1.347.779 procedimenti, mentre 4.640 sono terminati con un diniego, per un totale di pratiche chiuse pari all'80% del carico di lavoro e con un tempo medio di smaltimento di 40 giorni.