Home  |  Sala Stampa  |  Dalle Prefetture  |  Lettera esplosiva nella prefettura di Napoli: lievemente ferita un’impiegata

Dalle Prefetture

2013 - Campania - Napoli

31.12.2013

Lettera esplosiva nella prefettura di Napoli: lievemente ferita un’impiegata

Gli artificieri della Polizia e i Vigili del fuoco hanno bonificato gli uffici. «Noi continuiamo a lavorare con tranquillità», hanno assicurato dalla prefettura

Nell'ufficio della segreteria del prefetto di Napoli Francesco Antonio Musolino si è verificato alle ore 12,10 lo scoppio di una lettera esplosiva.

La busta bianca era indirizzata al prefetto e, secondo quanto riferito dagli uffici di prefettura, era arrivata per posta ordinaria, passando per il protocollo e per l'archivio, prima di arrivare in segreteria tra le mani dell’impiegata che l’ha aperta. La segretaria ha riportato lievi bruciature ed è stata medicata in ospedale, ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

Sul luogo sono intervenuti gli investigatori della Digos, gli artificieri della Polizia che hanno bonificato gli uffici e un nucleo speciale dei Vigili del fuoco per escludere la presenza di tracce di radioattività o di altre sostanze tossiche.

«Noi continuiamo a lavorare con tranquillità», hanno assicurato dalla prefettura.

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha espresso la propria solidarietà e vicinanza al prefetto di Napoli e rivolto gli auguri di pronta guarigione alla collaboratrice ferita.