Home  |  Sala Stampa  |  Dalle Prefetture  |  Verbano Cusio Ossola, le condizioni della viabilità sotto la neve al centro del tavolo tecnico in prefettura con Anas e società Autostrade

Dalle Prefetture

2010 - Piemonte - Verbano-Cusio-Ossola

30.12.2010

Verbano Cusio Ossola, le condizioni della viabilità sotto la neve al centro del tavolo tecnico in prefettura con Anas e società Autostrade



Le condizioni meteorologiche avverse che hanno caratterizzato la stagione in corso, con particolare riferimento all’innevamento delle strade, sono state al centro di un incontro tecnico tenuto alla prefettura del Verbano Cusio Ossola con lo scopo di verificare se i sistemi di prevenzione e di presidio siano pienamente rispondenti alle esigenze del territorio.

Presenti al tavolo, oltre al prefetto Zanzi che ha convocato e presieduto l’incontro, i vertici provinciali delle Forze dell’ordine, i comandanti della polizia provinciale e di quella municipale del capoluogo, esponenti della polizia stradale e della protezione civile e, quali diretti interessati a tutte le attività di salvaguardia delle strade statali e autostradali, i rappresentanti dell’Anas e della Società Autostrade competente per il tronco Genova-Gravellona Toce.

Il prefetto ha richiamato l’attenzione su una recente circolare, indirizzata anche ai sindaci, emanata dal dipartimento di protezione civile, sottolineando l’alta soglia di sensibilità al riguardo dimostrata da molti cittadini e chiedendo l'analisi della viabilità provinciale a seguito della recente “prova neve”, e se , nell'occasione era stata fornita una soddisfacente risposta agli utenti delle strade .

Al riguardo è stato evidenziato come l’organizzazione vigente sia ampiamente collaudata (dalle previsioni meteo allo spargimento di sale, dallo sgombero neve alla rimozione di eventuali pericoli, etc.) e che, nonostante il verificarsi di fenomeni meteorologici anche eccezionali (pioggia che depositandosi sul suolo stradale diventa immediatamente ghiaccio) non si sono registrate situazioni di particolare emergenza.

Nel corso della riunione sono state proposte alcune possibili iniziative con le quali favorire un ulteriore miglioramento in fase di assistenza alla viabilità, quali ad esempio l’uso di autovetture con lampeggiante per indirizzare il traffico veicolare, la predisposizione di pannelli a messaggio variabile che assolvano l’importante compito informativo a fini preventivi e il presidio attento di alcuni svincoli e punti nodali della circolazione provinciale.