Home  |  Sala Stampa  |  Dalle Prefetture  |  Commercio e detenzione di artifici pirotecnici. Rafforzati i controlli dalla prefettura di Verona

Dalle Prefetture

2009 - Veneto - Verona

30.12.2009

Commercio e detenzione di artifici pirotecnici. Rafforzati i controlli dalla prefettura di Verona



Maggiori controlli nel settore del commercio e della detenzione degli artifici pirotecnici. Così il prefetto di Verona, Perla Stancari, ha richiamato l'attenzione delle forze dell'Ordine affinché vengano poste in essere le opportune strategie preventive per l'attuazione di mirati e rigorosi servizi di contrasto in vista dell'approssimarsi dei festeggiamenti della notte di San Silvestro.

Parallelamente all'azione di controllo, il prefetto ritiene importante sensibilizzare i cittadini scoraggiandoli ad acquistare o comunque ad utilizzare artifici pirotecnici illegali e vietati. Il prefetto ha rivolto un invito ai cittadini perché acquistino esclusivamente i prodotti consentiti in commercio, verificandone il contrassegno apposto (riportante la categoria ed il numero del decreto ministeriale di autorizzazione alla vendita) e perché osservino la "massima cautela" nell'uso dei predetti manufatti pirotecnici, soprattutto in presenza di bambini.
Occorre, inoltre, non raccogliere da terra 'fuochi' inesplosi perché particolarmente pericolosi.

Queste accortezze sono necessarie per evitare effetti dannosi ed irrimediabili per la propria ed altrui incolumità ed al fine di prevenire incidenti, in una notte che deve essere solo di beneaugurante allegria.