Home  |  Sala Stampa  |  Comunicati stampa  |  Scioperi selvaggi nel settore autoferrotranviario

Comunicati Stampa

Ministero dell'Interno, 21.12.2003

Scioperi selvaggi nel settore autoferrotranviario



DINNANZI AL RIPETERSI DI SCIOPERI SELVAGGI DA PARTE DI UNA MINORANZA DI LAVORATORI ANCHE DOPO LA FIRMA DEL NUOVO CONTRATTO DEGLI AUTOFERROTRANVIERI, IL  MINISTRO DELL'INTERNO GIUSEPPE PISANU, FACENDOSI INTERPRETE DELLA VIVA PREOCCUPAZIONE DEL GOVERNO PER I GRAVI DISAGI INFLITTI AI CITTADINI, HA DATO DISPOSIZIONE A TUTTI I PREFETTI NON SOLO DI REITERARE LE PRECETTAZIONI, MA ANCHE DI DENUNCIARE ALLA MAGISTRATURA OGNI VIOLAZIONE DELLE NORME VIGENTI.

 

PREFETTURA DI ROMA - UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO
COMUNICATO STAMPA

Il Prefetto di Roma Achille Serra ha disposto l'immediata precettazione, fino al 26 dicembre 2003, del personale autoferrotranviario delle società Met.ro. s.p.a. Trambus s.p.a. e Ati - Sita s.p.a.
Il provvedimento si è reso necessario a seguito dell'improvvisa astensione collettiva dal lavoro iniziata nel pomeriggio odierno, che ha comportato il blocco delle linee A e B della metropolitana di Roma, delle linee ferroviarie Roma - Lido, Roma - Pantano e Roma - Viterbo nonché degli autobus e dei tram delle linee cittadine.
L'eventuale protrarsi della protesta anche nei prossimi giorni, infatti, avrebbe comportato gravissimi disagi alla cittadinanza, in un periodo particolarmente critico in relazione alla crescita esponenziale della mobilità connessa alle festività natalizie.
Il Prefetto aggiunge: "ho rispetto per tutte le manifestazioni dei lavoratori, ma bisogna tener conto anche dei diritti di tutti gli altri cittadini".


Roma, 20 dicembre 2003